L’osservatorio di Roque de los Muchachos

Dal picco vulcanico di Roque de los Muchachos, sull’isola spagnola di La Palma, nell’arcipelago delle Canarie, il cielo è così limpido che, quando brillano le stelle, sembra di toccarle con la mano. Lì, a 2.420 metri sul livello del mare, ai piedi del parco nazionale de la Caldera de Taburiente, venne costruito nel 1985 uno dei più grandi osservatori astronomici del mondo.

Il complesso Roque de los Muchachos ospita 15 telescopi, gestiti da un gran numero di Paesi europei: l’italico Galileo e lo spagnolo Grantecán, con un diametro di più di 10 metri, sono tra i più famosi. La spiegazione scientifica alla purezza del cielo in questo angolo dell’arcipelago delle isole Canarie, è la mancanza di perturbazioni dovuta all’inversione termica che i venti alisei provocano e che, ristagnando tra gli 800 e i 1.600 metri di altitudine, fanno da filtro all’inquinamento. 

Per visitare l’osservatorio: www.iac.es

Dove trovarlo: